betty bee - confini

a cura di Raffaella A. Caruso
ed Eidos Immagini Contemporanee

Confini è l’analisi visiva e metaforica di un concetto interessantissimo in semeiotica: il limite, soglia invarcabile ed al contempo rassicurante territorio di protezione. Si tratta di un concetto ricorrente nella produzione di Betty Bee e da lei trascritto nelle forme più varie. Nella sfida che la spinge a varcare ogni soglia, anche quella del comune senso (del pudore), a percorrere territori e linguaggi che vanno dal video alla fotografia alla performance, a confrontarsi con umano e divino (come nel celeberrimo Cristo Nero), nel suo costante chiedere attenzione e protezione per il mondo della donna e dell’infanzia, con una carnalità da femmina e madre, nell’analisi formale estremamente sofisticata di alcuni simboli pittorici.

Comments are closed.

Translate »
Scarica il biglietto ridotto
dalla "Biglietteria on-Line"
di Fiere di Parma -
Mercanteinfiera Autunno 2014